paperproject.it logo

Marta Picco

Champagne For Breakfast:
Lifestyle - Bon Ton

Nata nel 1992, giurista in itinere presso l’università di Torino ed aspirante vagabonda.

Pasticciona, curiosa e paturniosa come Holly Golightly ma senza croissant davanti a Tiffany e un gatto rosso che si chiama gatto. Non ho il gene della magrezza nel DNA quindi seguo un’alimentazione sana e ponderata (ovvero sono sempre a dieta). Sportiva di nascita e per scelta. Corro tanto, non sono una runner ma semplicemente una a cui piace correre soprattutto in montagna tra il fango e le mucche. Odio fare stretching perché ho l’elasticità muscolare che avrebbe Homer Simpson a settant’anni.

Stacanovista, secchiona e nerd travestita da Miranda Priestley ma qui lo dico e qui lo nego, Prada non mi piace un granché.

Leggo qualunque cosa. Da Gabriele  D’Annunzio a George R.R Martin, dal Giovane Holden a Norvegian Wood passando da Vogue, Vanity Fair, l’Internazionale e l’etichetta dello shampoo. Compro la settimana enigmista per rilassarmi ma finisce sempre che mi arrabbio perchè non riesco ad anagrammare le parole. Ancora peggio con il sudoku.

Non sopporto le persone maleducate, le mutande che escono fuori dai jeans ed il caffè cattivo. Sono succube della bellezza in tutte le sue forme compresa quella della crostata alla marmellata di mirtilli.

Sogno ancora ad occhi aperti come una bambina di sei anni davanti al castello delle pricipesse.

  • Topic

  • 1
  • 2

Post Recenti

Carica altri post ...